Portoferraio
Capoliveri
Marciana
Campo nell'Elba
Porto Azzurro
Rio nell'Elba
Rio Marina
Marciana Marina

Moena

Moena:Oggi alle 17.30 il 2° match amichevole:Fiorentina-La Fiorita San Marino. Alle 13 ha parlato Borja Valero

Moena: Oggi alle 17.30 il 2° "test-match amichevole" per i Viola

FIORENTINA-LA FIORITA SAN MARINO

Ore 13 : ha parlato  Borja Valero

Lupatelli contuso lascia Moena : va a Firenze per ulteriori accertamenti

Arrivato in ritiro Josha Brillante

Vincenzo Guerini:" Difficile per Cuadrado rispondere no ad eventuali super offerte"

In campo arrivano Joshua Brillante e Matias Vecino

                      Borja Valero uno dei giocatori "più amati" dai tifosi viola

Moena- Buon giorno da Moena da Stefano Ballerini- Finalmente a Moena una bella e calda giornata di sole. L'augurio che il "bel meteo" tenga e si possa giocare tranquillamente la 2° amichevole di questi "soli" 10 giorni viola in Trentino.

Dunque  2° appuntamento amichevole per la Fiorentina di Vincenzo Montella che al "C.Benatti" affronta alle 17.30 la squadra de La Fiorita di San Marino. Montella non ci ha ancora comunicato niente riguardo la formazione che metterà in campo; si sa solo che Pepito Rossi, purtroppo non sarà di nuovo del Match.

La gara sarà preceduta dalla sala Stampa di Borja Valero in programma alle ore 13 circa.

Iniziato  dalle 11 in poi previsto un leggero allenamento dei viola cui parteciperanno i calciatori "non convocati" per il match del pomeriggio e "forse" anche alcuni titolari.

"Torelli" , poi "matchettino" di calcio-pallamano, poi schemi  su campo ridotto trasversale poi una mini partitella a ranghi contrapposti.

Quasi sul finire botta alla spalla per Lupatelli subito soccorso dal Dott. Manetti per le cure del caso

Questo il report medico viola:

Nel report viola si dice:Gli esami diagnostici effettuati al calciatore Cristiano Lupatelli non hanno evidenziato fratture.
Il giocatore rientrerà in giornata a Firenze , dove sarà sottoposto a ulteriori accertamenti.

Iniziato l'allenamento del Martedi mattina

*
* Per un giocatore che lascia il ritiro, ne arrivano due: siamo a quota 34.
ECCO IN CAMPO JOSHUA BRILLANTE E MATIAS VECINO
 
* Altro rumors che tornerebbe a farsi sentire...Ag. Armero: "Fiorentina? Possibile, ma c'è anche la pista Dubai"

Dubai- Luciano Ramalho, agente di Pablo Estifer Armero, fa il punto della situazione sul futuro del suo assistito, cercato in Italia ed Inghilterra ma non solo: "Attualmente sono a Dubai -dice- per parlare di Pablo con un paio di club, vedremo cosa ne scaturirà". Difficile una permanenza all'Udinese: "Non è certo che parta ma è molto probabile, stiamo lavorando per questo. La Fiorentina? "Possibile, così come la Premier League inglese, ma sulle squadre che lo vogliono non è il momento di sbilanciarsi".
 
GUERINI SU CUADRADO:" DIFFICILE CHE RINUNCI AD EVENTUALI SUPER  OFFERTE "
 
Guerini con Montella in Piazza a Moena
 
Moena- Vincenzo Guerini, Club Manager della Fiorentina, è intervenuto nel corso della trasmissione "Salotto Viola" su Platinum Calcio parlando del mercato viola e della situazione legata a Juan Cuadrado: "Credo che stia molto bene con noi, ma allo stesso tempo mi metto nei suoi panni. E' difficile dire di no ad un'offerta che ti può cambiare la vita. E' chiaro che se poi questa famosa offerta non dovesse arrivare, resterebbe molto volentieri in viola. Comunque posso tranquillizzare i tifosi dicendo che nel caso in cui dovesse essere ceduto, tutti i soldi verrebbero reinvestiti nel mercato in entrata per migliorare la rosa, quindi non ci sarebbe comuque da preoccuparsi".

Ma rispondiamo No: un conto è avere Cuadrado , un altro non averlo....

 

* Arrivato in ritiro l'australiano Josha Brillante

Voce "rumors" all'ora di pranzo : e se da Napoli tornasse Behrami ??

Il Napoli  mette in uscita Dzemaili Pandev e Beharami; Alla Fiorentina dove manca un mediano -centrocampista duttile e "ruba palloni"potrebbe anche interessare  pensare a farlo rientrare "alla base" .

 

Prima del 2° match amichevole con la Fiorita arriva in Sala Stampa il più amato giocatore viola
BORJA VALERO HA APPENA RINNOVATO FINO AL ….2019…!|!
Vincenzo Guerini affascinato dal personaggio Borja

Moena- Che uomo…che giocatore, che "icona preziosissima" che esempio, adesso "fiorentino doc .
Arriva in sala stampa un Borja Valero fresco di un rinnovo appena firmato "quasi da record" Rinnovato fino al 2019. Quando arriveremo a quell'epoca saranno 9 anni con 342 partite in campionato - meno quelle 3 non giocate per colpa di quell'emerito sconsiderato arbitro che risponde al nome di Gervasoni, più eventualmente qualcuna saltata per infortuni o contrattempi vari.Comunque saranno  tantissime. Vincenzo Guerini il Club Manager che al solito accompagna i giocatori in sala Stampa ce lo presenta "quasi affascinato" onorato di poter avere come giocatore viola questo spagnolo che però sta diventando fiorentino DOC. "Mai rinnovo fu fatto tanto lungo per onorare della sua scelta fatta questo splendido giocatore; Lui è entrato nel cuore della gente immediatamente per il comportamento che ha sempre tenuto da quando ha iniziato ad indossare la maglia viola. Credo sia giocatore che resterà per sempre nella storia viola e non so perché da altre parti non si siano accorti di lui".
Borja inizia a rispondere all'introduzione di Guerini quasi con un pizzico di emozione:" Sono molto contento di questo prolungamento; sono tre anni che sono qui spero che il prolungamento fino al 2019 gli anni da poter passare a Firenze divengano tanti , più possibile;  Il contratto lo firmai di 5 anni quando sono arrivato; qui ho deciso di prolungarlo; ho detto al io mio procuratore Camano  di non sentire niente e nessun altra Società  prima di sentire le proposte viola. la Fiorentina è la squadra cui mi sono legato di più insieme al Real Madrid; adesso spero di rimanere a vita a Firenze"
A chi dedichi questa scelta fatta evidentemente importantissima  crediamo di poter dire "al di fuori dei canoni soliti? "il primo pensiero al momento di apporre la firma è andato immediatamente con una dedica particolare alla mia famiglia; lo scegliere di  voler rimanere qui è anche per loro; loro stanno bene qui Io sto bene qui, vivo e viviamo benissimo con i tifosi, con la Fiorentina; l'accedo è anche per questi motivi.
Hai evidentemente fiducia nel progetto della Valle per riuscire a vincere qualcosa ? "Credo evidentemente di si; lo  dissi tre anni fa quando venni alla Fiorentina per quel progetto iniziale, tanto bello, affascinante,  così è stato fatto finora, spero di proseguire così ; noi giocatori siamo cresciuti tanto anno dopo anno".
Ti piacerebbe essere anche l'allenatore prossimo dal campo alla panchina ? "Sinceramente l'allenatore non è la cosa che mi attrae di più adesso; dopo vedremo: essere rimasto  legato alla Viola  è la cosa che mi attrae di più stiamo tutti ben qui".
L'anno scorso fu una stagione storta e sfortunata per i contrattempi capitati a ripetizione a Rossi e Gomez con la finale di Coppa svanita,  dovessi rivivere tutto vorresti vincere quella Coppa o tornare in Champions ? "Sinceramente avrei voluto vincere la Coppa per la Società per i tantissimi tifosi che accorsero per starci vicini.Stare qui tanto tempo senza vincere niente è dura. La sfortuna purtroppo è li  dietro l'angolo ; speriamo di rimigliorarci".
Siete stati soprannominati i I "tre caballeros del meraviglioso centrocampo viola",  vi siate distinti tantissimo; Te hai risolto positivamente il tuo contratto;  Pizarro ed Aquilani hanno invece grosse difficoltà ; un tuo pensiero ? " Mi dispiacerebbe perderli perché siamo stati tre anni insieme facendo tante belle cose; i Direttori però son certo che stanno lavorando;  faranno il meglio per Società e squadra ; che poi ci riescano o meno  comunque diverremo una squadra difficile da battere per chiunque".
Ai tifosi  cosa dici , loro ti "amano-ti adorano, ti seguono…" Dico ringraziandoli che l'aver fatto  questo contratto è stato anche pèr anche per loro; prometto che  cercherò di fare il meglio che potrò per il futuro".
La scintilla "scoccata" per decidere di stare qui "a vita" ? :" Sono un giocatore un po' strano;  fuori del campo sono un uomo semplice mi piace  stare con la mia famiglia in giro per Firenze;  è bellissimo un sogno vivere qui;  tantissima gente mi dice che vivere  a Firenze è bellissimo ve lo assicuro anch' io".
Rossi come sta ed che  centrocampo è se continuerete a giocare di fatto senza un mediano  che forse vi è mancato qualche cosa per prender meno gol ? " Pepito sta benissimo;  perché dover rischiare inutilmente;  sarebbe un rischio;  se fino al 31 non dobbiamo giocare match importanti a parte le amichevoli , credo sia giusto così".
"Poi mediano o senza mediano decide Montella chi mettere in campo dovrebbe rispondere lui".
Cosa manca per poter fare un bel ulteriore salto di qualità nel  3° anno anno  :" Il salto di qualità deve arrivare con i risultati con un po' più  di fortuna avendo potuto avere  i giocatori al momento giusto e qualche risultato più favorevole forse avremmo vinto la Coppa e saremmo in Champions Lavorare al meglio migliorando ciò che non è stato l'anno scorso è il nostro pensiero fisso qui".
Con Gonzalo Rodriguez  l'altro giorno in un allenamento vi siete trovati la davanti alla difesa… "Non so se era una prova o meno; era   solo un  un allenamento, mancava qualche giocatore; ; Gonzalo è bravo li ..non gli servo Io".
Come stai vedendo le  dirette concorrenti lasciamo stare la Juve, le milanesi Roma e Napoli ? "La Roma ha fatto un grandissimo torneo si sta rinforzando per la Champions; ; l'inter ed il Milan saranno sempre li e noi dovremo essere sempre più pronti a giocarcela sempre di più di come abbiamo fatto finora".
Adesso giocate col Real Madrid: per te quali sensazione e poi la rivoluzione dellaNazionale  Spagnola ti fa sperare di poter rivestire la maglia delle "Furie Rosse" ?  " Quella col Real sarà un amichevole per me partita darà una gara bellissima poter giocare contro la squadra che mi ha visto crescere, che  mi ha lanciato;  li ringrazierò per sempre,  sarà un piacere giocare contro di  loro; la Nazionale ? A me farebbe piacere tornarci, ma è difficile perché sono "vecchio"; Il Mister credo  che reimposterà iun team  con i giovani e dunque per me sarà ancor più difficile"
Cosa ti ha colpito del Mondiale e  la Juve che  dopo Llorente ha preso un altro spagnolo giovane di belle speranze come Morata  ?
"I tedeschi hanno vinto un grandissimo mondiale;  hanno una formazione al top che ha disputato una grande partita ; va detto che è stata  vicina a vincerla anche l'Argentina...
Morata non lo conosco non l'ho visto nella Cantera di allora .."
Sei cresciuto nella canterà; qui si sta cercando di fare  un accordo per far nascere una squadra B; che tipo di progetto sarebbe..?
" Sinceramente non capisco perché la gente non voglia fare questo progetto per far crescere una seconda squadra che possa fare da importantissimo serbatoio per la prima; Quando ero al Real a 18 anni  andavo a giocare con squadre più forti; è importantissimo per la crescita di qualche giocatore giovane Se non fai crescere qualche giovane il futuro del calcio è destinato a farsi difficile"
Ai Della Valle cosa rispondi al complimento fattoti nel giudicarti "una preziosa icona" ? Spero che il complimento per Borja sia stato fatto per il Borja giocatore; poi ovviamente mi fa piacere vedermi definito come giocatore icona…fa piacere non c' è dubbio…inorgoglisce;  ; al di la del "solo calciatore" spero che mi si veda anche come persona di tutti i giorni; credo che la vita fuori dal campo sia quasi più importante che quella in campo ". E qui fuori dal campo a Firenze è meraviglioso poterci vivere".

 

 

Andrea Weiss ( Apt Moena)

Abbiamo parlato con Andrea Weiss dell'APT Moena: sappiamo qualcosa circa il possibile prolungamento dell'accordo su Moena ? " Stiamo lavorando con ACF Fiorentina per cercare di allungare l'accordo per il ritiro qui a Moena, parleremo con Andrea Della Valle quando arriverà qui ..".

Moena- Al Centro Sportivo C.Benatti visita di Andrea Weiss dell'APT Moena; inevitabile chiedere notizie sull'eventuale prolungamento dell'accordo con la Fiorentina circa i prossimi ritiri estivi:" Ci stiamo lavorando con la Proprietà; ovvio dire che dopo aver voluto "scommettere" con la Fiorentina qualche anno fa , adesso anno dopo anno abbiamo sempre cercato di apportare migliorie all'impianto: il primo "step" è stata l'ampliamento della tribuna; poi la miglioria richiestaci del manto erboso. Volevamo completare le recinzioni , ma il passaggio del dopo elezioni in questo ci ha rallentato".

Montella ha chiesto il 2° campo..." Lo so; avremmo voluto iniziare anche queste pratiche; purtroppo i tempi ristretti della politica ci hanno messo in leggera difficoltà; credo che da qui in poi la nostra attenzione se avremo l'ufficialità del prolungamento, la possibilità di apmpliare il 2° campo in fondo allo svincolo stradale ci possa essere".

La Società " aveva "ventilatamente" chiesto o si erano lette notizie del progetto della   copertura della tribuna..:" Si è vero anche questo; purtroppo il problema è venuto alla luce in maniera netta con queste condizioni meteo sfavorevoli che si sono addensae in zona in questo ultimo periodo ponendoci in svantaggio come altre località. Anche qui sempre in accordo con la Fioentina, "se saran rose...fioriranno" ci parleremo e vedremo, sempre in accordo con la Politica locale vedremo di lavorare anche su questo fronte; crediamo che con "questa Dirigenza" si possano fare discorsi concreti e da una parte e dall'altra per cercare sempre di migliorare le strutture".

Potete parlare con la Fiorentina affichè "certi piccoli spiacevoli fatti" non si ripetano in paese anche per migliorare sempre di più l'umore dei tifosi che vengono qui per seguire il ritoro viola; vedersi negare qualche foto o qualche autografo è davvero spiacevole ? :" Non possimo parlare direttamente con la Fiorentina di questi aspetti, non spetta a noi; magari 2 parole "buttate" li con parsimonia magari si nel bene vicendevole giustamente di tutti".

Nell'Hotel viola magari manca un "tavolone per tutti e 40 i giocatori....? :" E chi se lo aspettava un arrivo tanto nutrito, vedremo di ovviare anche a questa evenienza se ce lo verrà richiesto...

 

Ma Noi conosciamo meglio il team del "Monte Titano":

La Società Polisportiva La Fiorita, comunemente conosciuta come La Fiorita è principalmente un club calcistico con sede nel castello di Montegiardino nella Repubblica di San Marino. Fu fondato nel 1967, ereditando nome e colori sociali dall'antico Gruppo Sportivo Giovanile di Montegiardino nato nel 1933 e scioltosi a causa della seconda guerra mondiale. I colori sociali sono il giallo e il blu. Lo stemma del club riporta racchiuso in uno scudetto nome, anno di fondazione e lo stemma del castello di Montegiardino, composto da tre monti d’oro accostati e una pianta di rose fiorita che spunta dal monte centrale e si sviluppa su tre rami disposti a ventaglio. Dalla caratteristica rosa “fiorita” che è al centro dello stemma trae origine il nome stesso della Società.

Le sue vittorie più importanti risalgono alla fine degli anni '80. Durante la stagione 1986/1987 è la prima squadra a conquistare nella stessa stagione tutte le massime competizioni nazionali, ovvero il Campionato sammarinese, la Coppa Titano e il Trofeo Federale. Torna alla vittoria, dopo un digiuno durato vent'anni, solo alla fine degli anni 2000, aggiudicandosi nel 2007 il suo terzo Trofeo Federale e nel 2012, la sua seconda Coppa Titano. Il periodo felice prosegue con il bis in Coppa Titano nel 2013 e la vittoria della prima edizione della Supercoppa sammarinese nello stesso anno.

Nel 2012 l'esordio in Europa League contro il Liepajas Metalurgs, l'anno successivo il bis contro il Valletta FC.

La Fiorita in quanto società polisportiva partecipa anche al campionato sammarinese di basket e dalla stagione 2008/2009 al Campionato sammarinese di calcio a 5. In passato ha avuto squadre di karate e pallavolo. Nel 1996 la squadra di pallavolo è stata la prima società sammarinese a prendere parte ad una competizione europea.

CENNI STORICI

La Società Polisportiva La Fiorita nasce sul finire del 1933, quando entra a far parte del progetto Gruppi Sportivi Giovanili, come gruppo sportivo rappresentativo del Castello di Montegiardino, il più piccolo della Repubblica di San Marino. È una delle quattro formazioni che fra l'Aprile e il Giugno del 1937 daranno vita alla prima edizione della Coppa Titano. La Fiorita scende in campo con la casacca giallo-blu, colori che rimarranno a tutt'oggi i colori sociali. Nell'occasione è poco fortunata e si classifica all'ultimo posto, alla prima giornata incontra subito la Libertas di Borgo Maggiore, futura campione. Chiude con due punti, con una sola vittoria in sei partite. Con l'avvento della seconda guerra mondiale, i Gruppi Sportivi Giovanili vengono sciolti, e La Fiorita scompare.

Nel primo dopo guerra a Montegiardino c'è un timido ritorno al calcio giocato, ma La Fiorita è solo un ricordo. I ragazzi si riuniscono in squadre che spesso non durano che per poche partite o giocano abusivamente in piazza. Non esiste in questi anni una vera rappresentativa del Castello. La Fiorita riaffiora nella seconda metà degli anni Sessanta, quando nell'inverno del 1966, all'interno del "Circolo Ricreativo di Montegiardino", un gruppo di giovani decide di rifondare l'antica squadra. Nell'aprile 1967 diciotto soci fondatori riprendono il nome e i colori sociali de La Fiorita e la rifondano ufficialmente la società, depositandone lo statuto sociale presso la Federazione Sammarinese Giuoco Calcio. Fra questi ci sono l'attuale Presidente della F.S.G.C., Giorgio Crescentini, Romeo Casadei, i fratelli Salvatore e Teodoro Bucci, Piero e Giuseppe Valentini, Donato e Giorgio Valentini, Abramo Morri, Antonio Berardi, Primo Sammarini ed Augusto Casali. Viene eletto come primo Presidente, Romeo Casadei, che manterrà l'incarico per 26 anni.

Per le prime vittorie bisogna attendere però quasi vent'anni dalla fondazione, quando nel 1986 vince il suo primo Trofeo Federale, il primo della storia del calcio sammarinese, battendo in finale il Faetano. Durante la stagione successiva, quella del 1986/1987 La Fiorita, guidata in panchina dall'allenatore Bruno Albani, entra nella storia del neonato Campionato sammarinese come la prima squadra capace di centrare "il tris", Campionato (scudetto), superando in finale il Faetano, Coppa Titano (coccarda), battendo in finale il Tre Fiori e Trofeo Federale (corona), sconfiggendo in finale la Libertas. Disputa la finale di campionato anche nella stagione 1988/1989, perdendo però contro il Domagnano. Il secondo campionato arriverà da li a poco nella stagione 1989/1990 battendo in finale la Cosmos. Disputa anche le finali di Coppa Titano nel 1988 contro il Domagnano e nel 1989 contro la Libertas, perdendole però entrambe.

Durante gli anni '90 La Fiorita rimane molto competitiva, ma poco fortunata. Perde infatti tre finali scudetto, due consecutive nelle stagioni 1993/1994 e 1995/1996 entrambe con il Tre Fiori e una nel 1996/1997 contro La Folgore. Gioca anche due finali consecutive di Trofeo Federale, nel 1996 contro la Libertas e nel 1997 contro La Folgore, perdendole entrambe.

Tornerà ad alzare nuovamente un trofeo, dopo un'attesa durata vent'anni verso la fine degli anni 2000, aggiudicandosi nel 2007 il suo terzo Trofeo Federale, battendo in finale il Tre Fiori. Nel 2012, dopo ventisei anni torna a vincere la Coppa Titano, superando in finale il Pennarossa con il punteggio di 3-2 grazie alle reti di Gian Luca Bollini, Simon Parma e Mario Fucili conquistando così la possibilità di prendere parte per la prima volta nella sua storia ad una competizione europea. Entra infatti a far parte dell'urna delle partecipanti al primo turno preliminare di Europa League, dove affronta i lettoni del Liepājas Metalurgs, squadra della piccola città affacciata sul Mar Baltico di Liepāja.

Il corso vincente si conferma il 3 ottobre 2012, quando allo stadio "Federico Crescentini" di Fiorentino, La Fiorita si aggiudica il quarto Trofeo Federale, o più correttamente la prima Supercoppa di San Marino, battendo in finale a partita unica il Tre Penne, vincitore dello scorso campionato, con il punteggio di 1-0. Decisivo un rigore trasformato da Tiziano Mottola sul finire del secondo tempo.

Nel 2013 arriva il successo in Coppa Titano, il secondo consecutivo, il terzo nella storia, conquistato battendo in finale, il 29 aprile 2013 il San Giovanni 1-0 grazie ad una rete di Sossio Aruta. La Società Polisportiva La Fiorita conquista così la possibilità di difendere la Supercoppa e di giocare, ancora una volta, nel turno preliminare di Europa League.

Calcio in viola: serata di annunci importanti: da Verona: l'Hellas ha fatto chiarezza: riscattatato Romulo :alla Fiorentina i "preventivati" 3.5 milioni ..

Calcio: Finalmente fatta chiarezza sull'italo-brasiliano

VERONA: RISCATTATO ROMULO DALLA FIORENTINA

 

Romulo rimane a Verona

Moena/Verona- Finalmente l'ufficializzazione che fa definitiva chiarezza sul "mistero" Romulo.

Era da giorni che cercavamo di fare una chiarezza che fino alle 21.12 di stasera nemmeno in Fiorentina era dato di sapere l'attuale verità.

Stasera però arriva il comunicato ufficiale : il Verona ha riscattato dalla Fiorentina l'altra metà del cartellino di Romulo, che dunque è ora interamente di proprietà del club veneto: "L'Hellas Verona FC - si legge sul sito della società - comunica di aver esercitato il diritto di riscatto, a titolo definitivo, delle prestazioni sportive del calciatore Romulo Souza Orestes Caldeira dalla ACF Fiorentina".

Come a dire che nelle casse viola arrivano 3.5 milioni che assime ai 3 arrivati dal Manchester City per il "rateo-Jovetic/scudetto" e quello arrivato da Genova per il riscatto blu cerchiato di Lollo De Silvestri, fa rientrare 7.5 milioni nelle casse viola dopo l'uscita di 15 ( per un totale di 21.5) per l'acquisto dell'intero cartellino di Cuadrado. Adesso la Fiorentina tiene sotto osservazione le mosse della Roma che secondo alcuni ultimi "rumors" pitrebbe mettere in vendita Adem Liaijc.

Come si sa, se la Società giallorossa lo rivenderà per una cifra superiore ai 13 milioni, altri"spiccioli in percentuale" arriveranno nelle casse viola per il bel sospirone del cassiere viola.

Con questi rientri la Viola potrà dedicarsi alle prossime entrate: Bonaventura dall'Atalanta in primi, scontandosi altro contante immettendo sia Wolski che probabilmente anche Bakic nell'affare. E' appunto su questa contropartita che ci si è areanati nelle ultime settimane dopo che l'affare in un primo momento pareva essersi già chiuso. Montella a tal proposito avrebbe voluto già in ritiro Jack..omino.

Il progetto del nuovo Stadio di Firenze: bellissimo, ma a quando ??

Comunicato stampa

ACF FIORENTINA HA PRESENTATO IL PROGETTO DI FATTBILITA' DEL "POSSIBILE" NUOVO STADIO A NOVOLI. A QUANDO ???