Portoferraio
Capoliveri
Marciana
Campo nell'Elba
Porto Azzurro
Rio nell'Elba
Rio Marina
Marciana Marina

Nuoto-Pallanuoto

Nuoto: Chiusi gli Assoluti Primaverili. Il nuoto livornese ci da tante medaglie. Ne portiamo a casa 22

Nuoto campionati Assoluti Primaverili

LA TOSCANA CHIUDE CON l'ORO E RECORD ITALIANO DEL PISTOIESE NICCOLO' BONACCHI E 2 BRONZI

Riccione- Quinta ed ultima giornata di gare allo Stadio del Nuoto di Riccione dei Campionati Assoluti Unipol, validi per la qualificazione agli Europei di Berlino 2014.

La Toscana la chiude esultando per il nuovo Record Italiano del pistoiese Niccolò Bonacchi ( Nuotatori Pistoiesi/Esercito) nei 50 dorso in 24.65 .

Nell'ultima giornata arrivano anche 2 bronzi al femminile con Diletta Carli e Alice Nesti bottino che ci permette di varcare quota 20: 22 medaglie con 7 Ori, 4 Argenti e 11 Bronzi.

Federico Turrini timbra 2 ori e 2 Bronzi;

Gabriele Detti ne prende 2 d'oro, 1 argento, 1 Bronzo.

Niccolò Bonacchi 1 Oro 1 Argento 1 Bronzo

Martina De Memme 1 Oro e 2 Bronzi

Diletta Carli 1 Oro ed 1 Bronzo

Alice Nesti 1 Oro ed un Bronzo.

Medagliere Toscano alla 5° Giornata Assoluti Primaverili:
22 Medaglie: 7 Ori, 4 Argenti; 11 Bronzi.

5 ORI:  Niccolò Bonacchi (50 Dorso Record Italiano)  Federico Turrini (Li) 200 mix, Gabriele Detti (Li) 800 sl / 400 sl  ; Alice Nesti ( Nuotatori Pistoiesi) Martina De Memme (Li) staffetta 4 x 100 Federico Turrini (Li) 400 mix
3 ARGENTI : Gabriele Detti (Li) 1500 sl Niccolò Bonacchi ( Nuotatori Pistoiesi) 100 dorso; Claudio Fossi ( Fi) 100 rana, Diletta Carli ( Tirrenica) staffetta 4 x 200 Fiamme Oro
6 BRONZI:  Alice Nesti ( Nuot. Pistoiesi 200 misti) Diletta Carli ( Tirrenica 800 sl ) Francesca Fangio (Li) staffetta 4x100 mista Lombardia; Niccolò Bonacchi ( Pt) Staffetta 4x100 mix Esercito; Federico Turrini (Li) staffetta 4x100 mix Esercito. Claudio Fossi ( Firenze) 50 rana; Martina De Memme ( Li) 400 sl Gabriele Detti (Li) Federico Turrini ( Li)  Staffetta 4x200 sl ;Martina De Memme ( Li) e Alice Nesti ( Nuot. Pistoiesi) staffetta 4 x 200 sl  Centro Sportivo Esercito

I podi delle Finali A del 5° giorno
in corsivo gli atleti qualificati agli Europei

100 rana F
1. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 1'08"13
2. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 1'08"80
3. Giulia De Ascentis (CC Aniene) 1'09"28

200 farfalla M
1. Francesco Pavone (CS Esercito/Andrea Doria) 1'57"73
2. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 1'57"79
3. Michele Cosentino (CC Aniene) 1'58"49

50 stile libero F
1. Erika Ferraioli (CS Esercito/CC Aniene) 25"37
2. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 25"39
3. Giorgia Biondani (Leosport Villafranca) 25"56

50 dorso M
1. Niccolò Bonacchi (CS Esercito/N Pistoiesi) 24"65 RI - RIC
precedente RI 24"77 di Mirco Di Tora, 1 agosto 2009
precedente RIC 24"93 di Bonacchi oggi in batteria
2. Stefano M. Pizzamiglio (GS Fiamme Oro/Azzurra 91) 25"04
3. Matteo Milli (CC Aniene) 25"67

800 stile libero F (1^ serie)
1. Aurora Ponselè (CC Aniene) 8'27"65
2. Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Unicusano) 8'38"66
3. Diletta Carli (GS Fiamme Oro/Tirrenica) 8'40"15

200 rana M
1. Luca Pizzini (CS Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 2'10"84
2. Flavio Bizzarri (GS Forestale) 2'12"83
3. Edoardo Giorgetti (CC Aniene) 2'12"84

200 misti F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 2'13"68
2. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 2'15"35
3. Alice Nesti (CS Esercito/N Pistoiesi) 2'17"37

200 stile libero M
1. Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia N Unicusano) 1'47"18
2. Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia) 1'47"58
3. Marco Belotti (CC Aniene) 1'48"98

Le Finali B del 5° giorno

100 rana F
1. Elisa Taglioretti (Gestisport Coop) 1'10"87
2. Giulia Verona (SMGM Team Lombardia) 1'10"94
3. Silvia Guerra (RN Torino) 1'11"08

200 farfalla M
1. Michele Santaniello (CN Torino) 2'02"31
2. Luigi Saponaro (CC Aniene) 2'02"53
3. Daniele D'Angelo (CC Aniene) 2'02"60

50 stile libero F
1. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) 25"80
2. Leyre Casarin (Team Veneto) 26"32
3. Eleonora Costa (CN Torino) 26"38

50 dorso M
1. Fabio Laugeni (GN Fiamme Gialle/Larus) 26"33
2. Mattia Aversa (CC Aniene) 26"35
3. Matteo Greselin (Geas Nuoto) 26"43

200 rana M
1. Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) 2'17"01 RIR
precedente 2'17"50 di Luca Pizzini, 27 luglio 2005
2. Mattia Sangiacomo (Larus Nuoto) 2'17"16
3. Alessandro Corradi (Gestisport Coop) 2'17"85

200 misti F
1. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 2'18"10
2. Sara Gyertyanffy (Imolanuoto) 2'19"11
3. Sofia Iurasek (UN Friuli) 2'19"51

200 stile libero M
1. Gabriele Minichini (Imolanuoto) 1'49"96
2. Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) 1'51"11
3. Mattia Zuin (Nottoli Nuoto 74) 1'51"12

Classifica di società M - top five
1. CC Aniene 451
2. CS Esercito 259
3. GS Fiamme Oro 239
4. SMGM Team Lombardia 235.25
5. Larus Nuoto 111

Classifica di società F - top five
1. CC Aniene 373
2. GS Fiamme Oro 165
3. SMGM Team Lombardia 155.25
4. CS Esercito 155
5. GN Fiamme Gialle 145

Nuoto: Agli Assoluti di Riccione altre 5 medaglie toscane: 4 sono livornesi.

I podi delle Finali A del 4° giorno in corsivo i qualificati agli Europei
ALTRE 5 MEDAGLIE TOSCANE: IL BOTTINO SALE A 19
Oggi un Oro(Turrini) , un Argento (Detti)  e 3 Bronzi (Fangio,Bonacchi e Turrini)
4° Chiara Masini Luccetti dietro la Pellegrini; 4° Romani nella staffetta  Fiamme Gialle

Riccione- ( Stefano Ballerini) 4° giorno degli Assoluti Primaverili ed altre 5 medaglie toscane con 1 Oro, 1 Argento e 3 Bronzi.
L' Oro è del livornese Federico Turrini)  l' Argento per l'altro labronico Gabriele Detti;  i 3  Bronzi  sono della livornese Francesca Fangio, Fangio,del pistoiese Bonacchi ed ancora per Federico  Turrini)
4° la fiorentina Chiara Masini Luccetti dietro la Pellegrini.
Il nostro medagliere sale cos' a 19 medaglie.

Riccione (Fin)- Testacoda con due tris europei. A Berlino nei 200 stile libero non ci sarà solo Federica Pellegrini (CC Aniene) e nei 1500 stile libero Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) porterà con sé i suoi amici. Tra i momenti più esaltanti del pomeriggio altre prestazioni di livello super.
La quarta giornata dei campionati assoluti Unipol di nuoto a Riccione registra le qualificazioni agli Europei di quattro nuovi atleti: Samuel Pizzetti, Lisa Fissneider, Arianna Castiglioni e Chiara Masini Luccetti, che si aggiungono ai 20 che hanno staccato il pass nelle giornate precedenti. Le presenze gara individuali salgono a 37. E c’è ancora sabato per gonfiare il bottino: batterie (10 corsie) alle 10 e finali (8 corsie) alle 17 e in differita alle 23.10 su Rai Sport 2.
Si comincia con i 200 stile libero che offrono una finale A spettacolare. Vince la divina che nuota d’attacco dall’inizio e s'impone in 1’55”69 (56”78), che significa nono personale di sempre, meglio che ai Mondiali di Barcellona 2013 (1’55”78) e tempo mai nuotato ad aprile. ”Sono strafelice - commenta Federica - sotto 1’56” non avevo mai nuotato durante un campionato assoluto, a parte gli anni del superbody. La staffetta di ieri mi ha dato fiducia. La preparazione, sebbene a metà, è buona ed è frutto di un lavoro d’equipe, Lucas, Giunta, Farnetani, Morelli e tanti altri che ringrazio. L’obiettivo quest’anno è finalizzato ovviamente agli Europei, ma a lungo termine il programma guarda a Rio de Janeiro. Questa è la mia gara e mi piace tantissimo. Ma vedrete che presto faro bene anche i 200 dorso”. Insieme a Federica Pellegrini - che nuota il terzo tempo mondiale stagionale - staccano il biglietto per Berlino 2014 Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto), seconda con il record personale di 1’57”53 (precedente 1’57”91), e Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli), terza con il primato personale di 1’58”18 (frantumato il precedente di 2’00”93). E in questo caso festeggia anche la quarta in classifica, Chiara Masini Luccetti (GS Forestale), che con 1’59”24 nuota al di sotto del tempo limite richiesto per la staffetta 4x200 stile libero (1’59”30), ovviamente a sua volta qualificata.
Le gare individuali di concludono con la prima serie dei 1500 stile libero a dir poco straripanti. Anche qui vince il favorito nei 1500 più veloci mai nuotati in Italia. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) ha gambe e braccia fino all’ultima vasca e ferma il fermato il cronometro dopo 14’44”50, migliorando il precedente record italiano che già gli apparteneva di 14’45”37, superando lo statunitense Larsen Jensen al settimo posto nella classifica dei performer mondiali all time e avvicinando il 14'43"21 del russo Yuri Prilukov, al primo posto nella graduatoria europea.  “Non avevo in mente un tempo così – afferma – volevo spingere e basta. Sentivo che stavo andando bene e poi quando ho visto il pubblico con le braccia alzate ho capito che stavo vicino al record, allora nelle ultime vasche ho spinto ancora di più. E’ stata dura. Il 1500 l’ho patito più delle altre gare, in ogni caso va benissimo in questo periodo dell’anno. E sono contento anche per la qualificazione di Gabriele e Samuel. A me piace competere con loro due. Ci conosciamo da tanto e siamo grandi amici”. Sul podio è una festa. “Si, tutti amici”, sottolinea Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lombardia), secondo con 14’56”80. “Loro due sono fortissimi, io sto lavorando bene. Puntavo più sui 400 ma i 1500 ce l’ho nel cuore”, sorride Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) terzo con 15’04”83. Il tecnico federale Stefano Marini, che segue i gemelli diversi, Stefania Pirozzi e Martina Rita Caramignoli al Centro Federale di Ostia, li abbraccia tutti. E questa volta non si commuove, come dopo gli 800. “Mi stanno abituando bene! Sono stati bravissimi da domenica a oggi. Il lavoro procede in maniera ottimale, il difficile inizierà dopo Pasqua, quando torneremo in collegiale e cominceremo a mettere su i chilometri per arrivare a Berlino. Anche Stefania Pirozzi sta facendo grandi progressi e sono molto soddisfatto di tutti. Anche gli atleti che sono entrati da poco nel gruppo di Ostia sono già in sintonia con gli altri”.
Un’altra eroina della giornata è Lisa Fissneider (GN Fiamme Gialle/Bolzano Nuoto) che nei 50 rana con 31”09 stabilisce la migliore prestazione italiana con il costume in tessuto superando se stessa (31”21 il precedente del 2013) e sfiorando per un solo centesimo il record italiano in gomma di Roberta Panara (31”08) datato 2009. “Sono molto, molto contenta. Mi sono tuffata e ho cercato di fare quello che mi diceva il tecnico Tamas Gyertyanffy prima della gara. Non ci pensavo al tempo e sono stupita dal risultato e strafelice, perché quest’anno c’era sempre qualcosa che non funzionava. Certo che pure oggi quel centesimo… ma va benissimo”.
Ma tutte le finali A accendono il pubblico dello Stadio del Nuoto. Federico Turrini (CS Esercito/Nuoto Livorno) vince i 200 misti con 2’00”34. “In questa gara ho un’imbattibilità da difendere da cinque anni e ci tengo ancora a mantenerla. Sono un po’ lontano dal personale ma era importante portare a casa la vittoria. C’erano avversati agguerriti e ho stretto i denti”. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) s'impone nei 50 dorso con 28”56. “La serenità prima di tutto, sia dentro che fuori dall’acqua. E’ la prima volta che vinco sia i 50 che 100 e questo 28 e mezzo lo porto a casa molto soddisfatta. Ho ritrovato la mia condizione”. Luca Dotto (GS Forestale/Larus Nuoto) fa suoi i 50 stile libero con 22”10. “Un cinquanta discreto. Non sono al meglio delle mie possibilità, ma le sensazioni erano buone. Sono ancora un po’ macchinoso e rigido con la schiena, ma tutto sommato ho fatto una buona gara e vincendo ho ottenuto la qualificazione agli Europei che volevo”. Subito dietro c’è Marco Orsi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna) con 22”34, sempre sportivo. “Pensavo di fare il tempo limite, invece sono arrivato anche secondo. Ok, mi rimbocco le maniche e ci riprovo”.
Secondo record italiano ragazzi nella stessa giornata per Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto), terzo in finale B dei 200 misti con 2’04”23. Il precedente era quello stabilito in batteria (2’04”67). Record italiano di società per la staffetta 4x100 mista femminile delle Fiamme Gialle che con 4’04”01 ha cancellato il precedente di 4’04”90 che già le apparteneva dal 19 dicembre scorso.
Soddisfatto il direttore tecnico della Nazionale Cesare Butini. “Il trend è continuato positivamente. Fin dal primo giorno risultati di livello da parte dei giovani e dei più esperti. In moltissimi stanno migliorando i personali e questo è l’aspetto più importante. Appuntamento a domani per il bilancio”.
E’ intervenuto il Presidente del CONI, nonché del CC Aniene, Giovanni Malagò, che ha premiato i 200 stile libero di Federica Pellegrini. “Sono venuto a trovare tanti amici. Da sempre seguo i campionati assoluti con grande interesse. E’ un bellissimo campionato e sono contento per i risultati degli azzurri e per Federica”.
Arrivano da Sabadell i complimenti del Presidente della Federnuoto Paolo Barelli che, anche in veste di Presidente della Ligue Europeenne de Natation, sta seguendo la final four dell'Eurolega di pallanuoto femminile a cui partecipano due squadre italiane: Orizzonte Catania e Mediterranea Imperia. Il Presidente rivolge i complimenti a tutti gli atleti che hanno già conseguito la qualificazione agli Europei di Berlino e alle società e ai tecnici che questa sera alle 21.15, nella sala congressi dell'hotel Mediterraneo, incontreranno i vertici federali per il consueto punto sull'attività delle squadre Nazionali.
La quarta giornata dei campionati assoluti Unipol purtroppo si era aperta con un minuto di silenzio in memoria del compianto Alfredo Frattini, 69enne nuotatore degli anni sessanta, staffettista ai campionati europei di Utrecht 1966 e successivamente presidente e anima della Torino Nuoto e del Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta della Federnuoto. Giungano alla moglie Emanuela ed alle figlie Chiara e Diana le più sentite condoglianze del movimento natatorio italiano.

Medagliere Toscano alla 4° Giornata Assoluti Primaverili:
19 Medaglie: 6 Ori, 4 Argenti;  9 Bronzi.

5 ORI:  Federico Turrini (Li) 200 mix, Gabriele Detti (Li) 800 sl / 400 sl  ; Alice Nesti ( Nuotatori Pistoiesi) Martina De Memme (Li) staffetta 4 x 100 Federico Turrini (Li) 400 mix
3 ARGENTI : Gabriele Detti (Li) 1500 sl Niccolò Bonacchi ( Nuotatori Pistoiesi) 100 dorso; Claudio Fossi ( Fi) 100 rana, Diletta Carli ( Tirrenica) staffetta 4 x 200 Fiamme Oro
6 BRONZI:  Francesca Fangio (Li) staffetta 4x100 mista Lombardia; Niccolò Bonacchi ( Pt) Staffetta 4x100 mix Esercito; Federico Turrini (Li) staffetta 4x100 mix Esercito. Claudio Fossi ( Firenze) 50 rana; Martina De Memme ( Li) 400 sl Gabriele Detti (Li) Federico Turrini ( Li)  Staffetta 4x200 sl ;Martina De Memme ( Li) e Alice Nesti ( Nuot. Pistoiesi) staffetta 4 x 200 sl  Centro Sportivo Esercito


200 stile libero F
1. Federica Pelletrini (CC Aniene) 1'55"69
2. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 1'57"53
3. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 1'58"18
4. Chiara Masini Luccetti (GS Forestale) 1'59"24

200 misti M
1. Federico Turrini (CS Esercito/N Livorno) 2'00"34
2. Damiano Lestingi (CC Aniene) 2'00"48
3. Davide Cova (SMGM Team Lombardia) 2'00"65

50 dorso F
1. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) 28"56
2. Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene) 28"62
3. Stefania Cartapani (SMGM Team Lombardia) 28"95

50 stile libero M
1. Luca Dotto (GS Forestale/Larus N) 22"10
2. Marco Orsi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna) 22"34
3. Luca Leonardi (GS Fiamme Oro/Azzurra 91) 22"50

50 rana F
1. Lisa Fissneider (GN Fiamme Gialle/Bolzano N) 31"09
2. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 31"34
3. Martina Carraro (NC Azzurra 91) 31"60

1500 stile libero M
1. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 14'44"50 RI
2. Gabriele Detti (Li -CS Esercito/SMGM Team Lobardia) 14'56"80
3. Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) 15'04"83

4x100 mista F
1. GN Fiamme Gialle 4'04"01 RI società
Barbieri 1'00"51, Fissneider 1'08"52, Polieri 1'00"62, Mizzau 54"36
2. Circolo Canottieri Aniene A 4'04"90
3. SMGM Team Lombardia B 4'10"25 ( Fangio Li)

4x100 mista M
1. GS Fiamme Oro A 3'37"66
Di Tora 55"42, Pesce 1'00"42, Giordano 53"59, Leonardi 48"23
2. Circolo Canottieri A 3'39"15
3. Centro Sportivo Esercito 3'39"75 ( Bonacchi Pt) /Turrini (Li)

Le Finali B del 4° giorno

200 stile libero F
1. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 2'02"31
2. Giada Galizi (Aurelia N Unicusano) 2'02"33
3. Chiara Giacone (RN Torino) 2'02"51

200 misti M
1. Gianluca Maiorana (Larus Nuoto) 2'03"90
2. Valerio Coggi (SMGM Team Lombardia) 2'04"08
3. Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 2'04"23 RIR

50 dorso F
1. Veronica Neri (SMGM Team Lombardia) 29"51
2. Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) 29"53
2. Margherita Panziera (Veneto B. Montebelluna) 29"53

50 stile libero M
1. Giorgio Castaldello (Riviera Nuoto Dolo) 22"92
2. Michele Santucci (GS Fiamme Azzurre/Larus N) 23"07
2. Mattia Schirru (SMGM Team Lombardia) 23"07

50 rana F
1. Sofia Martini (Umbria Nuoto) 32"47
2. Eleonora Clerici (N Milanesi) 32"58
3. Nicol Valentini (SMGM Team Lombardia) 32"61

Nuoto: 3° Giornata Assoluti Primaverili: Altre 4 medaglie toscane per un totale di 14


3° Giornata a Riccione
ARRIVANO  l'UNDICESIMA,12° 13°  e 14°MEDAGLIE TOSCANE: La 1° E' D'ORO :DI GABRIELE DETTI  POI UN ARGENTO  e 2 BRONZI .


Riccione- Record e migliori prestazioni in tessuto, sogni realizzati e progetti ambiziosi. Tanta grinta e un po’ di commozione. C’è tutto questo, e anche di più, nella terza giornata dei Campionati Assoluti Unipol di nuoto che aggiunge tre atleti alla squadra che parteciperà agli Europei di Berlino ed altre otto presenze gara. I qualificati salgono a 20 con Piero Codia, Luca Mencarini e Ilaria Bianchi, i pass individuali diventano 26.
Innanzi tutto le 4 medaglie toscane: 1 Oro, 1 Argento e 2 Bronzi che fanno salire il nostro medagliere a 14 medaglie.

1 Oro :Gabriele Detti ( Li/ Esercito) 400 sl
1 Argento Diletta Carli ( Tirrenica) staffetta 4x200 sl Fiamme Oro
2 Bronzi: Martina De Memme ( Li) e Alice Nesti ( Nuotatori Pistoiesi)  Staffetta 4x200 sl Centro Sportivo Esercito

Nelle finali B
2° posto di Tommaso Romani ( Fi/ Fiamme Gialle)  nei 50 farfalla
2° per Giulia Gabrielleschi ( Nuotatori Pistoiesi) nei 400 misti

LA 3° GIORNATA : Le emozioni forti sono arrivate subito nei 400 misti di Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) dove la nuova allieva del tecnico federale Stefano Morini fa il vuoto intorno a sé, vince, fissa il record personale di 4’36”75 (demolito il precedente di 4’39”79 stabilito sempre qui a Riccione un anno fa) e si avvicina moltissimo al primato italiano che Alessia Filippi ha stabilito nel 2008 con 4’34”34. Qualificazione centrata (tempo limite incluso) agli Europei e sorrisi per tutti. “Questa è una gara che mi ha portato a Mondiali e Olimpiadi ma che non avevo ancora nuotato così bene. Ero partita convinta di fare un tempone. Ci sono riuscita e sono contenta; dedico la vittoria alle Fiamme Oro che mi aiutano molto e al Circolo Canottieri Napoli che mi sostiene da 10 anni, poi ai miei genitori e a mio nonno”. Si commuove Stefania. “Questi sono tempi che vedevo lontani. Sapevo che c’era tanto da lavorare per arrivarci. È un ottimo inizio. Sto lavorando bene e soprattutto nell’ultimo mese è scattato qualcosa che mi ha consentito di compiere il salto di qualità anche in allenamento. L’aria del centro federale di Ostia mi fa bene: l’ambiente, i compagni, il gruppo, il tecnico. So che quest’anno posso ambire a tanto. Grazie a tutti”.
Nei 400 stile libero si è riproposta la sfida tra Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lombardia) e Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto). Sono scesi entrambi sotto al limite indicato dalla FIN coi nuovi primati personali. Ha vinto ancora Gabriele, come era accaduto martedì negli 800, con 3’48”02 (il precedente personale era 3’48”51) e secondo Gregorio con 3’48”41 (il precedente personale era 3’50”30). “Non sono soddisfatto più di tanto – dice Detti – perché mi aspettavo un tempo un po’ inferiore. Comincio a sentire la fatica delle gare dei giorni scorsi, ma questa non vuole essere una scusante. Dopo la vittoria negli 800 la notte non ho dormito. E’ stata una gioia così grande che l’adrenalina era tanta. Diciamo che oggi era importante qualificarci tutti e due per Berlino”. “Sono contento – continua Paltrinieri – per me questo tempo nei 400 è buono. Oggi mi sentivo meglio del solito, i 200 stile libero in staffetta mi hanno aiutato. Per i 1500 spero in una prestazione buona. Cosa intendo per buona? Avvicinarmi al tempo fatto l’anno scorso a Barcellona”.
Doppia attesa nei 200 dorso. Per Federica Pellegrini e Christopher Ciccarese. La campionessa affermata e l’emergente ambizioso. Hanno vinto entrambi che avevano obiettivi diversi.
Federica Pellegrini (CC Aniene) si è solo avvicinata al record italiano gommato di Alessia Filippi (2’08”03 del 2009) e al proprio record in tessuto (2’08”05 del 2013) vincendo in 2’09”27 e 1’03”54 al passaggio dei 100 metri. “Mi aspettavo di fare molto meglio di cosi – ammette Federica – stavolta non avevo le gambe giuste. È qualche giorno che nel riscaldamento del dorso non mi sento bene come in quello dello stile libero. Sensazioni diverse. Ci lavoreremo. Intanto mi prendo la qualificazione”. Il limite era di 2’10”50. Quarantatre centesimi meno del primato personale stabilito da Carlotta Zofkova (Forestale / Imolanuoto), seconda e a un centesimo dal migliore di Lorenza Vigarani. Christopher Ciccarese (CC Aniene) ha stabilito il record personale con 1’57”21 (il precedente ottenuto agli invernali scorsi era 1’57”95) e soprattutto il miglior tempo italiano con il costume in tessuto (il record italiano di Damiano Lestingi è 1’56”21 del 2009 ma con il gommato). Per lui, già protagonista nei 100, è un pomeriggio da ricordare. “Alla fine non ce la facevo più. E' stata una giornata strana ma bellissima. Stamattina ho nuotato malissimo, ero stanco e sentivo male alle braccia. Nel pomeriggio è stata tutta un’altra gara. Sarà anche perché i 200 li sento tantissimo”. Poi racconta tutta la sua gioia e la sua voglia. “Fino a tre anni fa facevo dieci secondi di più; ho cambiato modo di vivere, iniziato una dieta alimentare, mi allenano mattina e sera e vivo per nuotare. Finora non avevo vinto niente, è la terza volta che ci riesco: è una felicità incontenibile. E ogni volta che mi giro e vedo i miei genitori che si sbracciano sono ancora più felice”. Anche Luca Mencarini (CC Aniene) sorride soddisfatto perché, sebbene secondo, centra il il pass per la Germania al primo anno cadetti scendendo sotto il limite, chiudendo in 1’57”72 e migliorando il personale di 1’57”92 che rappresenta il record junior.
In altalena i 100 farfalla con Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) che conferma il tempo del mattino in batteria ma non è soddisfatta al 100% e Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) che è seconda, soddisfatta dei suoi progressi ma a un decimo dalla qualificazione continentale. Ilaria ha vinto con 58”27 e dice: “ancora 58, anche a mezzogiorno, ormai lo nuoto sempre. Pensavo di fare meglio. Un pizzico di rabbia, continuo a lavorarci e al Settecolli ci riproverò”. Silvia è stata subito dietro con 58”70 e sorride: “per adesso il tempo va benissimo. Lo stiamo costruendo piano, piano. Ancora i primi metri li patisco troppo. Sono soddisfatta della strada intrapresa”.
Aveva aperto la giornata Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) con la vittoria dei 50 farfalla i 23”85. “Il tempo non è dei migliori – ha commentato – ma con il titolo italiano e la certezza della qualificazione europea ci lavorerò fino all’estate”. Nella stessa finale anche Fabio Scozzoli (CS Esercito/Imolanuoto) con la wild card: ha chiuso settimo in 24”37.

I podi delle finali A del 3° giorno

50 farfalla M
1. Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) 23"85
2. Luca Dotto (GS Forestale/Larus) 24"06
3. Paolo Facchinelli (Azzurra 91) 24"11

400 misti F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 4'36"75
2. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 4'43"82
3. Susanna Negri (SMGM Team Lobardia) 4'47"48

400 stile libero M
1. Gabriele Detti (Li/ CS ESercito/SMGM Team Lombardia) 3'48"02
2. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 3'48"41
3. Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) 3'49"38

200 dorso F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 2'09"27
2. Carlotta Zofkova (GS Forestale/Imolanuoto) 2'10"93
3. Ambra Esposito (CC Aniene) 2'11"81

200 dorso M
1. Christopher Ciccarese (CC Aniene) 1'57"21
2. Luca Mencarini (CC Aniene) 1'57"72
3. Mattia Aversa (CC Aniene) 1'59"13

100 farfalla F
1. Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) 58"27
2. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 58"70
3. Elena Di Liddo (CC Aniene) 59"07

4x100 stile libero M
1. GS Fiamme Oro Roma 3'17"89
Leonardi 49"59, Pizzamiglio 49"26, Febbraro 50"67, Orsi 48"37
2. SMGM Team Lombardia 3'18"46
3. Circolo Canottieri Aniene 3'19"47
 
4x200 stile libero F
1. Circolo Canottieri Aniene 8'03"98
Ceracchi 2'03"20, De Ascentis 2'02"97, Ponselè 2'00"56, Pellegrini 1'57"25
2. GS Fiamme Oro Roma 8'04"54 ( Diletta Carli Tirrenica)
3. CS Esercito 8'12"13 Alice Nesti ( Nuot.Pistoiesi)e Martina De Memme ( Li)

Nuoto: 2° Giornata Assoluti Primaverili a Riccione : altre 4 medaglie toscane ( 3 livornesi) per un totale di 10


Nuoto: A Riccione 2° sessione degli Assoluti Primaverili
ALTRE 4 MEDAGLIE TOSCANE: 1 ORO, ! ARGENTO 2 BRONZI
Il consuntivo sale a 10 medaglie

 

1° giornata dei Primaverili di Nuoto: 6 Medaglie toscane: 3 sono livornesi.

I podi delle finali A del 1° giorno 6 medaglie toscane con 3 ori, 1 argento, 2 Bronzi

Riccione-  Assoluti Unipol. Detti e Paltrinieri "pass" euro 800 con "Super Fede"

Riccione- Il consuntivo della 1° giornata degli Assoluti Primeverili porta al medagliere toscano 6 medaglie: 3 Ori, 1 Argento e 2 Bronzi.

 

Ori: per il livornese Gabriele Detti ( 800 sl) per Alice Nesti ( Nuotatori Pistoiesi) e Martina de Memme ( staffetta 4x100)
Argento per Niccolò Bonacchi ( Nuotatori Pistoiesi) (100 dorso)
Bronzi: per il fiorentino Claudio Fossi ( Team Lombardia) nei 50 rana ; per la livornese Martina de Memme (400 sl)
Nelle finali B 3° posto per la rarina Federica Meloni nei 100 dorso.

Il derby da record europeo tra Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero, lo show di Federica Pellegrini nei 400 stile libero, i primi 10 pass azzurri per Berlino 2014. C’è tanta roba nella prima giornata dei Campionati Assoluti Unipol a Riccione. Il pubblico che ha riempito i gradoni dello Stadio del Nuoto ha assistito ad un pomeriggio spettacolare.
Le prime emozioni le ha regalate Federica Pellegrini (CC Aniene) che ha vinto i suoi 400 stile libero con un ottimo 4’04”56 (59”10, 2’00”55, 3’02”88), centrando la qualificazione europea, eguagliando la dodicesima prestazione personale (Pechino 2008),  nuotando per la seconda volta in carriera a questi livelli nel mese di aprile e stabilendo la seconda prestazione mondiale stagionale alla pari dell'australiana Bronte Barratt e a un decimo dalla statunitense Katie Ledecky. Al secondo posto Alice Mizzau (Fiamme Gialle/Team Veneto) in 4'08"39, con un miglioramento personale di 2"14.
Sorride Federica. E’ felice! “Sono veramente contenta. Da gennaio abbiamo nuotato qualche chilometro in più e fare 4’04” adesso è importantissimo, se consideriamo anche che non è stata finalizzata al 100%. Oggi è arrivata una grandissima conferma e rientrare tra le prime prestazioni mondiali dell’anno è una soddisfazione, una gratificazione ed uno stimolo maggiore. Se vogliamo portare avanti questa gara bisognerà nuotare molto veloce fin dall’inizio e ci stiamo lavorando. Domani stop, dopodomani ho i 200 dorso e poi 200 stile”.
La super sfida Detti-Paltrinieri nella prima serie degli 800 stile libero merita la copertina della giornata. I due gioielli del mezzofondo internazionale, i gemelli diversi del nuoto italiano, gli amici e avversari che si allenano insieme al Centro Federale di Ostia sotto la guida del tecnico federale Stefano Morini. Pronti, via ed è subito gara accesa. Chiudono sotto al record europeo precedente che Federico Colbertaldo aveva stabilito nel 2009 col costumone (7’43”84). Vince Gabriele Detti (Esercito/SMGM Team Lombardia), all’ultima vasca, con 7’42”74 ed un miglioramento sul personale di 5"69; subito dietro Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) con 7’43”01 e un miglioramento sul personale di 5"21. “Ho provato il mio solito sprint – ha detto Gabriele – a distanza di un anno questa volta ha funzionato. Allenarsi insieme è sempre una gara perché nessuno dei due ci sta mai ad arrivare dietro, anche se è un semplice allenamento”. “I 5000 li faccio per provare nuove cose – ha spiegato Gregorio - ma gli 800 e i 1500 rimangono le mie gare. Sono soddisfattissimo del record nei 5000 ma tra le due prestazioni preferisco il 7’42” negli 800 stile libero, gara che farò più spesso”. Poche parole e tanta emozione per il tecnico Morini. “Sono troppo emozionato perché vedere tutti e due nuotare sotto il record europeo è incredibile. Una gioia grande, una emozione profonda. Lasciatemeli abbracciare”. I passaggi di Detti: 55"35, 1'53"80, 2'52"53, 3'51"41, 4'50"01, 5'49"04, 6'46"70. I passaggi di Paltrinieri: 55"45, 1'53"63, 2'52"19, 3'50"74, 4'49"16, 5'47"66, 6'46"05. Entrambi guidano il ranking mondiale.
Primati personali per Stefania Pirozzi (Fiamme Oro/CC Napoli) e Alessia Polieri (Fiamme Gialle/Imolanuoto) nei 200 farfalla ed entrambe con il biglietti per Berlino in mano. Stefania vince la finale A con 2’07”82 (prec. pp 2'08"09) e quinto crono dell'anno; Alessia è seconda con 2’09”30 (prec. pp 2'09"65). Stefania: “L’obiettivo era di riuscire a nuotare 2'08, mi sarebbe piaciuto scendere anche sotto ma visto che siamo ancora ad aprile non ci pensavo proprio. Invece si, ce l’ho fatta e sono super contenta”. Alessia: “Dedico questo tempo ai miei genitori e ai miei nonni che non ci sono più”. Anche Stefania Pirozzi si allena con Stefano Morini al Centro Federale di Ostia insieme a Detti e Paltrinieri.
Record italiano cadetti per Niccolò Bonacchi (Esercito/Nuotatori Pistoiesi) nei 100 dorso con 53”98, secondo posto in finale dietro a Christopher Ciccararese (CC Aniene, 53”94), ma il tempo è più che sufficiente per preparare lo zaino da portare a Berlino 2014. Il limite richiesto dalla FIN è 54”10. Record italiano juniores e migliore prestazione mondiale all time della categoria per Simone Sabbioni (Swim Pro SS9) con 54"74 nei 100 dorso, dove ha vinto la medaglia di bronzo. Con questo tempo Ciccarese - che è specialista della doppia distanza - non solo migliora il personale di 55"07, ma diventa il secondo italiano a infrangere il muro dei 54" dopo Mirco Di Tora che ci è riuscito solo col costume gommato ai campionati mondiali di Roma 2009.
Tra gli altri risultati di spicco i successi di Mattia Pesce (Fiamme Oro Roma / Forum Sport Center) nei 50 rana in 27"38, terzo crono mondiale stagionale e a sei centesimi dal personale, e di Arianna Barbieri (Fiamme Gialle / Azzurra 91) nei 100 dorso in 1'00"42, a 18 centesimi dal personale stabilito alle Olimpiadi di Londra 2012.

Il direttore tecnico della Nazionale Cesare Butini guarda con soddisfazione i suoi ragazzi. “Hanno risposto tutti benissimo! E’ stato un inizio scoppiettante. Quello che volevamo, un avvicendarsi di giovani e meno giovani in un mix di alto livello. Su tutti, è ovvio, che spiccano i tempi di Detti e Paltrinieri, di Pellegrini e Pirozzi. Un bell’inizio davvero. Bravi ai ragazzi e ai loro allenatori. Peccato per i 100 stile libero. Tempi alti che non consentono neanche di qualificare la staffetta. Sono certo che al Sette Colli registreremo riscontri cronometrici più rilevanti”.

Risultati della 1° giornata

100 dorso M
1. Christopher Ciccarese (CC Aniene) 53"94
2. Niccolò Bonacchi (CS Esercito/N Pistoiesi) 53"98 RIC
precedente Damiano Lestingi 54"13 del 28 maggio 2009
3. Simone Sabbioni (Swim Pro SS9) 54"74 RIJ
precedente Niccolò Bonacchi 54"94 del 6 marzo 2012

100 dorso F
1. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) 1'00"42
2. Carlotta Zofkova (GS Forestale/Imolanuoto) 1'00"80
3. Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene) 1'01"71

50 rana M
1. Mattia Pesce (GS Fiamme Oro/Forum) 27"38
2. Francesco Di Lecce (RN Torino) 27"73
3. Claudio Fossi (SMGM Team Lombardia) 27"79

400 stile libero F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 4'04"56
2. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 4'08"39
3. Martina De Memme (CS Esercito/N Livorno) 4'08"95

800 stile libero M 1^ serie
1. Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lombardia) 7'42"74 RE-RI-RIC
precedente 7'43"84 Federico Colbertaldo del 29 luglio 2009
2. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 7'43"01
3. Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) 7'54"41

200 farfalla F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 2'07"82
2. Alessia Polieri (GN Fiamme Gialle/Imolanuoto) 2'09"30
3. Claudia Tarzia (Genova N) 2'11"99

100 stile libero M
1. Luca Dotto (GS Forestale/Larus) 49"04
2. Luca Leonardi (GS Fiamme Oro/Azzurra 91) 49"12
2. Filippo Magnini (SMSM Team Lombardia) 49"12

4x100 stile libero F
1. CS Esercito 3'44"43
Letrari 56"22, Nesti 56"70, De Memme 56"80, Ferraioli 54"71
2. GS Forestale 3'46"67
3. CC Aniene A 3'48"54

Le finali B del 1° giorno

100 dorso M
1. Fabio Laugeni (GS Fiamme Gialle/Larus N) 55"49
1. Michele Malerba (Larus) 55"58
3. Luca Mencarini (CC Aniene) 55"68

100 dorso F
1. Margherita Panzieri (Veneto B Montebelluna) 1'02"63
2. Lorena Barfucci (Gestisport) 1'03"54
3. Federica Meloni (RN Florentia) 1'03"66

50 rana M
1. Luca Pizzini (CS Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 28"41
1. Francesco Broglia (SMGM Team Lombardia) 28"41
3. Lorenzo Antonelli (Larus) 28"59

400 stile libero F
1. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 4'41"34
2. Chiara Giacone (RN Torino) 4'15"53
3. Isabella Sinisi (CC Aniene) 4'18"64

200 farfalla F
1. Silvia Meschiari (Aqvasport) 2'14"33
2. Francesca Stoppa (RN Trento) 2'15"10
3. Federica Greco (Sport 2000 Colleferro) 2'15"14

100 stile libero M
1. Sasha Andrea Bartolo (CN Torino) 50"52
2. Nicolangelo Di Fabio (SMGM Team Lombardia) 50"53
3. Marco Tuccella (99 Sport L'Aquila) 50"56

In perenne ricordo di..

SALVATORE DI MERCURIO

JE SUIS CHARLIE

Avvisi

Lente Di Ingrandimento

Cronaca. Marina di Campo  una mattina di Settembre fù colta alla...sprovvista...

 PER MARINA DI CAMPO UNA PERDITA  DRAMMATICA: IL 17 SETTEMBRE 2014 CI HA LASCIATO WALTER NARDINI !!

Il "Mio Amico" era ricoverato al Santa Chiara di Pisa; gli avevo chiesto da queste righe di riuscire a lottare proprio qualche giorno fa . Invece ....

Gli dedicherò tutto il mio lavoro non solo sportivo qui sull'Isola d'Elba .

   CIAOOOOO WALTER !!!

 

Login