Portoferraio
Capoliveri
Marciana
Campo nell'Elba
Porto Azzurro
Rio nell'Elba
Rio Marina
Marciana Marina

Arcieri dell'Elba

Tiro con l'arco:Per gli Arcieri del Mare 09 6 medaglie dai Campionati Fiarc Indoor di Pesaro

GLI ARCIERI DEL MARE 09 CONQUISTANO 6 MEDAGLIE A PESARO

Pesaro- Se vincere è difficile, ripetersi lo è ancora di più. E come da tradizione, anche gli ultimi Campionati Italiani Fiarc Indoor di Pesaro hanno visto una nutrita partecipazione degli Arcieri del Mare. Martedì 8 Dicembre la bacheca della 09ELBA registrava l’ingresso di 6 nuove Medaglie, rendendo la kermesse uno spettacolo di pungenti api su tinte banco-rosse.  

 

La prima giornata ha già emesso verdetti pesanti, che sono conferme della qualità dei nostri arcieri: Primo classificato Internazionale Scout categoria Freestyle Davide Melas, Terza classificata Internazionale Cacciatori Femminile Arco Nudo si è imposta con grinta Milena Bellini, con una sfida all’ultima freccia con la nostra Alessandra Ingrasci che si è posizionata quindi al quarto posto, così come quarto agli Internazionali si è classificato Pasquale D’Ascoli.

 

Diciamo che i nostri avevano bisogno di riscaldarsi un po’ per entrare in clima da competizione e infatti agli Italiani è andato in onda un altro epico duello interno tra le cacciatrici femminili arco nudo e questa volta sono andate a podio entrambe: Alessandra Ingrasci Medaglia d’Oro Caf An, Milena Bellini Medagli d’Argento Caf An. Analogamente alla scorsa edizione dei Campionati Italiani, con una prova davvero maiuscola agli shoot-off, Pasquale D’Ascoli ha centrato l’obbiettivo del podio, conquistando questa volta addirittura l’Oro nella categoria cacciatori maschile Stile Libero! Un altro campione aveva bisogno di ribadire le proprie capacità superando la prova dell’anno scorso, e si tratta dello Scout Davide Melas che, non accontentandosi affatto del grande risultato Internazionale, ha conquistato anche l’Oro Italiano Freestyle!

Pensiamo poi con rammarico alla mancata partecipazione di tre arcieri che nel recente passato hanno portato a casa l’oro (Stefano Giacomelli, Davide Priori e Lisa Adriani) e anche alla grande prestazione di Debora Del Ministro con longbow che alla sua prima partecipazione agli Italiani si è ritrovata virtualmente a podio prima dell’ultima freccia e alla fine ha portato a casa un bel piazzamento al quarto posto! I complimenti del Direttivo a tutti gli arcieri della 09ELBA che hanno partecipato: Leonardo Battistelli, Luca Bellini, Giuliana Costa, Carlo Gherarducci, Valerio Monari e Federico Spada.

Arcieri dell'Elba:" Sotto il segno di Uccy

ARCIERI DELL'ELBA

Sotto il segno di Uccy!

 

 Portoferraio- Sono entrato nella famiglia degli Arcieri del Mare tre anni fa e ho già vissuto, nel bene e nel male, tre consigli direttivi ed altrettante presidenze, stando sia da una che dall’altra parte della vita associativa. Valerio Monari, Pasquale D’Ascoli, Davide Priori. Tre nomi che hanno contribuito a fare la storia di questa tribù, una storia vincente dentro e fuori dai confini regionali e nazionali.

 

Inizio il mio secondo mandato come consigliere e lo faccio con senso di responsabilità, ma soprattutto con l’orgoglio di appartenere ad una squadra che è l’eccellenza nel suo campo all’isola d’Elba. Un gruppo da cui ho appreso molto e vi ringrazio, uno per uno, per le qualità che avete mostrato, e per le capacità di rendere possibile l’impossibile. Mai mi sognerei di dire alle spalle che una persona mi è antipatica, o peggio ancora potrei fingere per mesi il contrario. L’essere uomini  è nel dna di ciascuno, ma ancora di più in chi si trova in ruoli dirigenziali e sono fiero di essere stato guidato in questi anni da persone che hanno sempre espresso il proprio pensiero in faccia.

 

Gli Arcieri del Mare sono prossimi al traguardo dei 20 anni e con le elezioni di ieri sera, che hanno visto l’affermazione di Leonardo Battistelli, ci accingiamo a rivoluzionare ancora una volta ruoli e attività, sempre nel massimo rispetto di chi ha fondato la Compagnia (Stefano Giacomelli e Daniela Brambilla) e di chi ha segnato indelebilmente l’ultimo decennio con la sua scomparsa, diventando la stella polare di questa famiglia: Fabrizio Lunghi, classe 1967, detto "uccellino" dal proverbio riese che ammonisce che all'uccellino ingordo gli si strozzò il gozzo. E lui era si ingordo ma di dare amore. Personalmente non l’ho mai conosciuto, ma dai dipinti che ne hanno fatto, questo Uccy doveva essere una grande persona: sempre allegra e scherzosa, sempre pronta ad unire e fare gruppo. Gli Arcieri del Mare non potevano trovare una bandiera migliore sotto cui crescere. Geniale è stato chi ha deciso di intitolare alla sua memoria il Trofeo interno alla compagnia, premiando il migliore arciere assoluto al termine di quattro tipologie di gara. Una gara che ha sempre visto una nutrita partecipazione. Domenica è andata in scena la terza gara del Trofeo, modalità battuta, che in quanto a presenze è risultata un po’ più fiacca del solito. Sarà stata una casualità, ma mai come oggi sento l’esigenza di richiamare tutti gli Arcieri del Mare allo spirito di compagnia che in certi momenti è stato la forza in più per farci vivere momenti e vittorie esaltanti come a San Marino o alla Tewa, solo per citarne alcune. Siamo cresciuti da una ventina fino a 57 iscritti (la seconda compagnia in Toscana). All’ultima Gara Regionale organizzata all’Elba abbiamo ottenuto gli elogi dei Commissari. Questo significa che se vogliamo le cose le sappiamo fare bene.

 

La Compagnia ringrazia ancora una volta chi ha partecipato agli ultimi Campionati Italiani portando la bandiera con le tre api anche a Bevagna: Pasquale D’Ascoli, Valerio Monari, Antonio Canovaro, Luca Bellini, Patrizio Bolano, Claudia Schezzini, Giuliana Costa; ma soprattutto lo sponsor ELBAFRIGO di Osvaldo Arnaldi che ha realizzato le magliette per l’occasione.

Un grande applauso lo rivolgo a nome del Direttivo infine ai nostri atleti impegnati il 7 Novembre al 3d indoor Fita di San Lazzaro  con i seguenti brillanti risultati: 1 Alessandra Ingrasci CAF AN; 1 Valerio Monari CAM SI; 1 Luca Bellini CAM FS; 3 Alessio Cesetti CAM FS.

Arcieri dell'Elba : altre 5 medaglie a Borgo Le Piane

Arcieri del mare: 7 medaglie tra Castiglion della Pescaia e Treviglio..!!

 

Arcieri toscani in gara al "Buraccio" : 7 podi per gli Arcieri Elbani 09

Tiro con l'Arco: ancora una bella prestazione per gli "Arcieri del Mare"

GLI ARCIERI 09 DELL'ELBA SALGONO PER 7 VOLTE SUL PODIO DELLA GARA AL "BURACCIO"

Portoferraio- Come sempre da 19 anni a questa parte, domenica 26 Aprile la compagnia elbana  Arcieri del Mare 09ELBA ha organizzato nel proprio incantevole campo di tiro in Località Buraccio la gara valevole per il Campionato Regionale e come qualificazione per il Campionato Italiano FIARC. Il campo è stato completamente rivoluzionato nell’ultimo mese con il contributo di molti tesserati: l’acquisto di nuove sagome, la realizzazione di nuovi percorsi e di tiri più lunghi ha reso più imprevedibile e divertente la gara. Il tempo ci ha aiutato, e con esso ci hanno aiutato in tanti. Il campo è stato allestito sotto la responsabilità tecnica di Alessio Cesetti, a cui per primo tributiamo il nostro ringraziamento. Un grazie sentitissimo al Comune di Capoliveri nella persona di Andrea Gelsi, ed ai suoi cacciatori, che ci hanno fornito del servizio navetta e della sede per il ristoro, cose basilari per la buona riuscita dell’evento. Grazie alla Misericordia di Porto Azzurro, al ristorante Il Giardino, all’albergo Bel Tramonto, all’Agriturismo Il Monte. Grazie infine a Moby e Blunavy, che ci hanno garantito degli sconti per il passaggio dei partecipanti, ed alle varie altre persone – troppe per menzionarle tutte – che in svariati modi ci hanno dato una mano. La gara di tipologia “Tracciato” è stata diretta dai Capicaccia Vitale Serio e Marco Zorzi che, cosa piuttosto rara, hanno trascritto nella relazione un ottimo come nota di merito. In altre parole i maestri ci hanno dato 10 e lode. E’ stata per noi una grande emozione tenere alto il prestigio dell’isola , grazie anche a loro! E veniamo ai premi. Ci siamo fatti onore anche sul campo, non solo nell’organizzazione. Su una settantina di iscritti da tutta la Toscana abbiamo ottenuto i seguenti podi nelle svariate categorie: Valerio Monari, Pasquale D’Ascoli, Alessandra Ingrasci tra i cacciatori; Davide Melas, Andrea Simionov, Christian Locci negli scout e Lorenzo Ragoni nei cuccioli. Uno speciale elogio va a David Magro, che è arrivato quinto in una categoria agguerritissima (ricurvo maschile) a pochi punti dal podio!i Tra i "cuccioli" premiata  Giada Sani.

Il Presidente Davide Priori è orgoglioso del gruppo che è riuscito a costruire, ed ha ribadito più volte come la forza del collettivo abbia fatto la differenza, anche in un momento non facile come questo, a partire dalle donne: la vera anima della Compagnia, che hanno retto il peso di tutto il gruppo, non solo sul campo ma anche dietro i fornelli. Per non parlare del menestrello Paolo Maddonni e le trovate di Daniela Brambilla che quest’anno ha proposto un’insolita collana hawaiana quale divisa ai punti di ristoro. Promettiamo che continueremo a mantenere questo standard da 10 e lode e lo spirito di sano divertimento che ci contraddistingue per tutte le gare future, per noi e per l’isola!

je suis charlie

Avvisi

Lente Di Ingrandimento

Cronaca. Marina di Campo  una mattina di Settembre fù colta alla...sprovvista...

 PER MARINA DI CAMPO UNA PERDITA  DRAMMATICA: IL 17 SETTEMBRE 2014 CI HA LASCIATO WALTER NARDINI !!

Il "Mio Amico" era ricoverato al Santa Chiara di Pisa; gli avevo chiesto da queste righe di riuscire a lottare proprio qualche giorno fa . Invece ....

Gli dedicherò tutto il mio lavoro non solo sportivo qui sull'Isola d'Elba .

   CIAOOOOO WALTER !!!

Marina di Campo- Proprio qualche giorno prima di quel tristissimo 17 Settembre 2014,  fa avevo chiesto al mio "Server" di preparararmi un nuovo "inserto" " Lente di ingrandimento" per porvi un appello a Walter Nardini, poi pubblicato in Cronaca. Lungi da pensare che da quel giorno a quando  le cose precipitassero così rapidamente...così drammaticamente avevo pregato che il MIO AMICONE WALTER POTESSE LOTTARE E VINCERE..

Invece come tutti purtroppo sappiamo quel giorno arrivò  la drammatica notizia della sua resa causata da una sopravenuta polmonite che ce lo ha portato via. CHE PERDITA

GRAVISSIMA...

DRAMMATICA..

INGIUSTA. !!

Walter era una persona troppo solare, troppo gioviale, troppo attaccato alle cose ed alla vita sportiva; si dilettava da allenatore dell'unica squadra calcistica del paese: La Bonalaccia finita anche un giorno in uno "Speciale di una "storica" puntata della Domenica Sportiva con le riprese di un Bonalaccia-Rio Elba al "Teseo Tesei" giocata in un campo non di calcio...ma in una piscina, dove forse un altra partita non si sarebbe giocata, ma quella la si giocò "per forza..per "ragion di stato elbana".

Lo avevo conosciuto appunto come allenatore della Bonalaccia durante il mio primo anno dei  mio lavoro all'Elba per Elbasport.com. Lunghe chiaccherate settimanali, gli innovativi servizi sui convocati al Venerdi sera, tutte le partite vissute insieme, il vicendevole "amore e tifo" per la Fiorentina che ci vedeva uniti fianco a fianco al Bar Marik a vedere la Viola in Tv .

Credo di poter dire che la nostra fosse stata un "amicizia al primo sguardo, ci apprezzavamo vicendevolmente, quasi interscambiandoci dalle cose del "Teseo Tesei" a quel che accadeva a Firenze al Franchi intervallate dal commentare le cose a Campo.

Poi il suo abbandono al calcio con la conseguente chiusura della Bonalaccia; troppo il suo impegno per stare dietro al "Riva del Sole" il "Montecristo" il Villa Cristina".

Ci si incontrava di rado, il sabato, la Domenica per guardare insieme la "nostra squadra del cuore" la Fiorentina.

Si candidò in Comune alle scorse elezioni prendendo il massimo delle preferenze della lista perdente "Nuovo Progetto per Campo".

Avrebbe voluto occuparsi dello sport paesano ...per Me sarebbe stato un "punto di congiunzione importantissimo". 

Poi come un "fulmine a ciel sereno" la brutta notizia di quello che inizialmente sembrava un "guaio da niente": controlli, poi parlarne quasi ad "esorcizzare" il problema.

Ma il "malaccio" era li in agguato. Lo avevo perso di vista, ma mai pensavo di non poterlo vedere mai più; le notizie filtravano "col contagocce".

Prima il ricovero al "Cisanello" poi il rientro all'Elba forse  sperando  che il peggio fosse passato .

Niente; da li a pochi giorni tutto divenne in una "salita tremenda" causando il nuovo rientro a Cisanello per poi vedersi  ricoverato al "Santa Chiara". Dicevo tra me e me..non sapendo effettivamente le sue reali condizioni..al "Santa Chiara " gli risolveranno il problema..

Ma da li purtroppo la "discesa verso il baratro" fù  davvero repentina, troppo veloce drammaticamente..senza freni.

Fino alla "curva finale" di quella mattina in cui piombò a Marina di Campo la "feral-tragica-tristissima" notizia.

HO PERSO, ABBIAMO PERSO  UN AMICONE, UNA PERSONA SQUISITA CHE MI ACCOLSE AL MEGLIO DANDOMI TANTE SENSAZIONI POSITIVE.

CIAO WALTER TI PORTERO' PER SEMPRE NEL CUORE .

Da questa pagina che rimarrà in cima alla mia rubrica per un "pezzo"vadano  alla  famiglia, alla moglie Simona, alle due ragazze Rebecca e Rachele un bacio  un abbraccio grande così...che non finirà mai.

Si unì  al mio pensiero anche tutta la Campese Calcio che per bocca del Presidente Marco Petrocchi e di tutta la Dirigenza aggiunsero:" Ne ricordiamo  le grandi doti umane e sportive. Una perdita "totale..globale", che peserà tremendamente su tutta Marina di Campo; speriamo che nel prossimo Consiglio Comunale tutti i componenti vogliano ricordarlo all'unisono vista anche la grande voglia che Walter aveva avuto nello scegliere di buttarsi in Politica appunto per cercare di occuparsi tra l'altro anche del nostro sport paesano nonchè di tutti i nostri piccoli e grandi problemi; anche da parte nostra vada alla Famiglia un grandissimo abbraccio.E così per fortuna andò. Al Campo "Teseo Tesei" rimane fisso  un piccolo striscione ricordando Walter.

Stefano Ballerini e Marco Petrocchi

 

 

 

Login